posa del cadavere o savasana

Savasana, a volte indicata come la posizione del cadavere o posizione della morte (Mrtasana), è considerata la più facile da eseguire e la più difficile da padroneggiare. Mentre l’asana richiede meno forza fisica e flessibilità, Savasana sfida la mente e il corpo in modi differenti.

Savasana è ottima per praticare la consapevolezza senza sforzi, grazie al fatto che permette di concentrarti con facilità sulla respirazione naturale del tuo corpo.

Continuando a leggere questo articolo potrai imparare alcuni benefici mentali, fisici e spirituali che riguardano questa posizione.

Benefici Mentali della Savasana

Nella Savasana, gli stimoli sensoriali e le distrazioni esterne sono in definitiva minimizzate per aiutare il corpo a rilassarsi completamente. Mentre mediti, l’energia mentale può essere incanalata verso l’interno e la mente può iniziare ad esplorare dentro il corpo.

La pratica aumenterà la consapevolezza corporea e l’interocezione. L’interocezione è una visione delle condizioni fisiologiche del corpo ed è associata al sistema nervoso autonomo e al controllo motorio autonomo. Il sistema nervoso autonomo controlla le funzioni corporee normalmente inconsce e gli automatismi come la respirazione, il battito cardiaco, i riflessi incondizionati e i processi digestivi.

L’interocezione è anche legata alla formazione di stati di sentimento soggettivi. In sintesi, praticare Savasana può aumentare la capacità di notare la propria respirazione e il battito cardiaco, oltre ad aiutarci ad essere più calmi e rilassati.

Per questo motivo, grazie ad essa, sintomi quali ansia e depressione migliorano notevolmente. Inoltre la Savasana è un ottimo rimedio per calmare la mente, ridurre lo stress e la fatica, abbassare la pressione sanguigna, alleviare il mal di testa e migliorare il sonno.

Infine, lo stato meditativo dello yoga tramite Savasana ha dimostrato di aiutare a rallentare le onde cerebrali beta attive a favore degli stati più lenti delle onde cerebrali alfa e theta (che sono legate alla sfera della creatività).

Benefici Fisici della Savasana

Mentre i flussi energetici delle posture asana aiutano il corpo a rilassarsi, La posizione del cadavere è maggiormente indicata per trarre il massimo beneficio a livello fisico e muscolare.

Il corpo è naturalmente rilassato in questa posizione sdraiata. Una Savasana di maggiore durata permetta alla tensione muscolare di sciogliersi e di far scomparire lo stress accumulato nei muscoli durante la giornata.

Per quanto tempo devi mantenere questa posizione? Alcuni suggeriscono un minimo di sei minuti per ogni ora di pratica, e altri di effettuare Mrtasana ogni 30 minuti di pratica asana. Indipendentemente da lunghezza e frequenza, possiamo tutti concordare sul fatto che Savasana sia fondamentale per ogni praticante yoga.

Per aiutarti a immergerti meglio nella Savasana, puoi praticarla in combinazione con la pratica del Pranayama e del mantra. Ad esempio, contando alla rovescia da 10, “Sto respirando in 10, sto espirando 10, sto respirando in 9, sto espirando 9 …” o recitando un mantra, “Sono immerso, sono rilassato, io Sono immerso, sono rilassato … “, può aiutare a concentrarti ed effettuare profondamente una meditazione Savasana.

Benefici Spirituali della Posizione del Cadavere

La Posizione del Cadavere è spesso l’asana finale che si esegue durante la pratica, ed è un ottimo momento per incanalare l’energia verso l’interno per ripristinare e rivitalizzare la mente e il corpo affaticati.

Approfondendo la pratica della Savasana si può arrivare ad esplorare il quinto ramo dello yoga: Pratyahara. Riassumendo, Pratyahara riguarda la focalizzazione verso il nostro aspetto interiore, dopo aver abbandonato i sensi e il mondo che ci circonda.

Tuttavia, la pratica del Pratyahara è molto complessa, ed è la ragione per cui Savasana è considerata una delle posizioni più difficili da padroneggiare.

In che altro modo hai tratto benefici dalla Savasana? Raccontaci e condividi qui la tua esperienza!!