ajna-sesto-chakra

Anche se tutti i Chakra del corpo sono ugualmente importanti, la salute del Terzo Occhio o del Sesto Chakra è particolarmente vitale. Uno degli scopi principali dei Chakra è quello di fornire un collegamento valido e utile tra la mente cosciente e il mondo naturale: il Chakra Ajna è proprio il punto in cui il flusso di energia interagisce con la tua coscienza.

Il Chakra del Terzo Occhio è responsabile del legame tra la tua mente e il mondo esterno. L’energia del Terzo Occhio ci consente di distoglierci dall’illusione, in modo da accedere a verità più profonde – ci permette di vedere oltre la mente e oltre le parole.

Per questo è estremamente importante mantenere un Ajna sano ed equilibrato, anche se non stai cercando attivamente l’illuminazione o l’armonia spirituale. Un 6° chakra sano promuove l’intuizione, il riconoscimento dei modelli, la capacità di apprendimento e la memoria.

Il Terzo Occhio è chiamato “Ajna” in sanscrito ed è il sesto dei sette principali del corpo. Si trova sulla fronte, leggermente sopra le sopracciglia. A livello fisico, questo Chakra è associato ad alcuni organi estremamente importanti, in particolare il cervello e gli occhi.

Quali sono i segni di blocco o di squilibrio nel Chakra del Terzo Occhio?

Sul piano mentale e spirituale, i problemi con il tuo Chakra Ajna si traducono materialmente nei problemi di interconnessione tra la realtà circostante e il tuo posto nel mondo. Le mura tra il tuo mondo interiore e il “mondo reale” iniziano a sembrare molto alte e potresti trovare difficile fidarti della tua voce interiore, ricordare fatti importanti o apprendere nuove abilità.

Il Sesto Chakra può causare problemi anche se è iperattivo a causa di uno squilibrio tra gli altri Chakra. In una situazione del genere ti ritroverai ad essere giudicante, sprezzante e focalizzato verso l’interno. In casi estremi, un Chakra del Terzo Occhio iperattivo può persino causare delusioni e disconnessioni con la realtà.

Dal punto di vista fisico, i problemi derivanti da questo Chakra possono accompagnarsi ad una serie di malattie, sia lievi che gravi. Tutto – da un mal di testa alle vertigini, a cecità o lesioni cerebrali – può essere associato ad un malsano funzionamento del Sesto Chakra. Anche la depressione e le dipendenze sono sintomo di un Terzo Occhio “chiuso”.

Come bilanciare il Sesto Chakra?

Come con tutti i principali Chakra, Ajna può funzionare correttamente solo quando fa parte di una catena pienamente operativa ed equilibrata. Detto questo, esiste una particolare affinità tra il Chakra del Terzo Occhio e il Chakra della Corona – concentrarsi su quest’ultimo ti aiuterà ad aprire e a bilanciare il primo.

Per aiutarti a mantenere un Ajna aperto ed equilibrato, puoi adottare determinati comportamenti ed abitudini, ricorrere a pietre preziose e ad un lavoro di meditazione, concentrandoti sul tuo stile di vita in generale. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti:

Meditazione per il Chakra del Terzo Occhio

Le sessioni di meditazione progettate per concentrarsi sul Terzo Occhio possono essere molto efficaci nel curare gli squilibri e nel ripristinare la piena funzionalità del Chakra in questione. Per funzionare, dovrebbero essere presi in esame tutti i passaggi: sedersi comodamente, visualizzare il colore giusto (in questo caso indaco o blu intenso), mantenere la respirazione profonda e costante.

Per mantenere la concentrazione e ottenere l’energia che fluisce direttamente al Sesto Chakra, usa il mudra (gesto) appropriato quando mediti. Ci sono molte opzioni, ma quella classica è quella di unire le mani davanti alla zona del petto. Fai in modo che i polpastrelli del dito medio si tocchino e puntale lontano da te; tocca le punte dei pollici e puntale verso di te. Poi, piega il resto delle dita per indicare il petto con le nocche che si toccano.

Se incorpori lo Yoga nel tuo lavoro di meditazione, ricordati che la posa del bambino risulta essere particolarmente utile.

premeditazione terzo occhio chakra

Pietre e gemme di Chakra

Le pietre e le gemme

Pietre, cristalli e gemme che condividono la stessa colorazione, proprietà energetiche e affinità mentali di Ajna, possono diventare dei potenti alleati nella tua battaglia per bilanciare questo centro energetico. Prendi alcune delle pietre da questo elenco e installale nel tuo spazio di meditazione. Non devi concentrarti su di loro e fai in modo che non interferiscano con la tua pratica; averli vicino a te può semplicemente essere di grande aiuto.

Le pietre più adatte a Ajna includono: lapislazzuli, acquamarina, pietra di luna, ametista, fluorite viola e cristallo di quarzo chiaro. Alcune scelte meno comuni, ma comunque efficaci, includono: avventurina blu, Iolite, ulexite, tormalina blu e sugilite.

cristalli premeditazione sesto chakra

Lavora con il colore

Come descritto precedentemente, il colore più comunemente associato al Sesto chakra è l’indaco o il blu profondo. Puoi cercare di migliorare l’energia positiva intorno a te, legandoti il ​​più possibile a queste tonalità. Abiti, decorazioni e candele con un colore blu intenso ti aiuteranno a prestare maggiore attenzione al Chakra del Terzo Occhio.

Questo potere cromatico si estende anche agli alimenti. La frutta e la verdura di colore naturalmente blu risulta essere molto appropriata e salutare per il Sesto Chakra. Alcuni esempi di questi alimenti includono: prugne, melanzane, mirtilli e cavolo viola. Puoi anche aiutare il Terzo Occhio mangiando i cosiddetti “cibi per il cervello”, che forniscono molti acidi grassi Omega-3.

Prova l’aromaterapia

Alcuni profumi ti aiuteranno a concentrare la tua energia su Ajna. Usa incenso e olii essenziali estratti dalle seguenti piante: legno di sandalo, ginepro, rosmarino, salvia sclarea, vetiver e incenso. Se usi oli essenziali in applicazione diretta, (cioè unzione diretta del Chakra), assicurati di diluirli con un olio vettore per prevenire l’irritazione della pelle.

Mantenere in equilibrio tutti i tuoi Chakra a volte può essere una sfida. Se sperimenti problemi mentali e fisici associati a uno sbilanciamento di Ajna, speriamo che i suggerimenti forniti qui possano aiutarti a superarli. Tenere aperto il Terzo Occhio è estremamente importante se si vuole ottenere una vita equilibrata e ben connessa.