Aprire i Chakra

I Chakra sono la porta d’accesso sulla nostra salute fisica, emotiva e spirituale. Una volta acquisite le tecniche, aperti i nostri chakra e armonizzata la nostra energia, proveremo una sensazione di felicità, salute ed equilibrio.
In questo articolo, scopriremo 4 efficaci modi per Aprire i Chakra.

Prima di iniziare, è necessario conoscere quali sono i chakra e quali dei tra questi potrebbero essere bloccati.

Un chakra è un centro di energia. Ogni chakra è unico ed è responsabile di una serie di funzioni fisiche ed emotive.

Il sistema tradizionale identifica sette chakra distinti, ma si arriva, in altri sistemi, ad identificarne dodici.

Per i nostri scopi, resteremo fedeli al sistema dei sette chakra.

Per una rapida identificazione dei sette chakra, dai un’occhiata a questa pratica mappa.

Vedrai dove si trovano i diversi chakra e di cosa sono responsabili.

come funzionano i chakra

Quali sono i 7 chakra e qual’è il loro significato?

  1. Chakra della radice

    o Muladhara: responsabile dei sentimenti di sicurezza e sopravvivenza di base

  2. Chakra sacrale o Svadhishthana: piacere, gioia, desiderio, creatività, sessualità, equilibrio emotivo
  3. Chakra del plesso solare o Manipura: autostima, fiducia, coraggio
  4. Chakra del cuore o Anahata: libertà emotiva, compassione, empatia, relazioni sociali, amore
  5. Chakra della gola o Vishuddha: onestà, fede, espressione artistica, comunicazione
  6. Chakra del terzo occhio o Ajna: percezione, immaginazione, saggezza, processo decisionale, intuizione
  7. Chakra della corona o Sahasrara: beatitudine, illuminazione, spiritualità, energia universale

Come sapere se i tuoi Chakra sono bloccati

Quindi, come puoi scoprire se hai un chakra bloccato? Ottima domanda!

Ecco alcuni dei sintomi rivelatori di uno o più chakra bloccati:

  • Difficoltà a dormire
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Depressione o ansia cronica
  • Sbalzi d’umore
  • Problemi di comunicazione
  • Difficoltà a connettersi con gli altri
  • Sentirsi “bloccato

Quale Chakra è Bloccato?

Avere cura dei tuoi chakra, ti porterà a capire se qualcuno di essi è bloccato. Dopotutto, ancor prima di conoscere il modo per aprire i chakra, si deve essere ben consapevoli di quali chakra hanno bisogno di cure.

Quindi, come puoi sapere su quale chakra devi lavorare?

Se qualcosa sembra non essere equilibrato nella tua vita, di solito puoi ricondurre questo squilibrio a un blocco di energia in uno dei tuoi chakra.

Stai avendo difficoltà ad esprimerti? Il tuo chakra della gola potrebbe essere bloccato. Soffri di ansia cronica? Il tuo chakra della radice potrebbe essere impazzito.

Fai un passo indietro ed esamina la tua vita. Dove vedi mancanza e squilibrio? Ascolta il tuo istinto per identificare i chakra che necessitano cure.

quale è bloccato

Come faccio ad Aprire i miei Chakra?

Per imparare come aprire i chakra, puoi procedere in diversi modi:

1. Meditazione Chakra

Questo è forse uno dei modi più potenti e affidabili per aprire i tuoi chakra. La Meditazione Chakra è quella che richiede un approccio più attivo rispetto agli atri metodi.

Se ti senti pronto a prendere la situazione nelle mani, questo è un modo fantastico per iniziare.

Una meditazione chakra guidata ti aiuterà ad orientarti tra le fasi di concentrazione della tua energia, fino ad orientarle dove il tuo corpo ne ha più bisogno. Per avere dei risultati più duraturi, è bene ripetere gli esercizi più di una volta: ci si renderà presto conto che ne vale davvero la pena a lungo termine.

2. Mudra intensificanti

I Mudra sono specifiche posizioni delle mani che possono aiutarti ad attivare e aprire i tuoi chakra. Ogni chakra ha il suo corrispondente mudra. Puoi praticare soltanto i mudra focalizzandoti sul tuo chakra, ma è più utile praticarli insieme alla meditazione.

3. Mantra purificanti

Un altro modo in cui puoi intensificare gli effetti della tua meditazione chakra è aggiungendovi alcuni Mantra.

Ogni chakra è associato ad un suono. Intonando il suono del chakra, aiuti l’attivazione dell’energia stagnante che determina il blocco del chakra di tuo interesse.

4. Gioielli Chakra

Quando interagiamo con i cristalli, la loro frequenza energetica influenza la nostra. Alcuni cristalli hanno persino il potenziale di influenzare la nostra salute fisica e mentale.

Ogni chakra è responsabile di una serie di diverse funzioni fisiologiche e spirituali. Indossando alcuni cristalli o tenendoli vicini, possiamo far sì che la loro energia aiuti a sbloccare i nostri chakra.

Ecco le pietre migliori da indossare per ogni chakra:

  • Chakra della radice: granato, onice, diaspro rosso, ematite
  • Chakra sacrale: corniola, zinco arancione, ambra, occhio di tigre, corallo arancione
  • Chakra del plesso solare: citrino, zaffiro giallo, pietra di luna, pietra di sole
  • Chakra del cuore: quarzo rosa, tormalina verde, malachite, granato, giada
  • Chakra della gola: agata di pizzo blu, lapislazzuli, azzurrite, zaffiro
  • Chakra del terzo occhio: sodalite, turchese, opalite, perla, topazio blu
  • Chakra della corona: quarzo chiaro, ametista, diamante, agata bianca

Usare lo yoga

Lo yoga apre i tuoi chakra?

Decisamente! Ci sono una serie di posizioni yoga che puoi usare per aiutare a bilanciare e aprire i tuoi chakra.

Come faccio ad aprire il mio chakra della radice?

Il chakra della radice si trova alla base della colonna vertebrale ed è responsabile della sensazione di radicamento e sicurezza.

Uno dei modi per aprire il chakra della radice è praticare lo yoga. Ecco alcune posizioni che possono aiutare:

Se stai riscontrando un blocco nel tuo chakra della radice, potresti voler esplorare alcuni metodi alternativi di sblocco del chakra:

  • Impegnati nella meditazione. Siedi con la schiena dritta e le spalle indietro. Respira profondamente. Rilassa i tuoi muscoli.
  • Concentrati sulla parte del corpo in cui si trova il chakra della radice, proprio sotto il coccige.
  • Questo chakra è rappresentato dal colore rosso, quindi immagina un’ondata di calda energia rossa che attraversa la parte inferiore del tuo corpo.
  • Rilassati e lascia che l’energia fluisca finché non ti sentirai a tuo agio.

Anche se non pensi di avere un chakra bloccato, non fa male praticare un po’ di meditazione di tanto in tanto! È un’esperienza di purificazione olistica che avvantaggia tutto il corpo, dalla testa ai piedi.