meditazione chakra

Ormai da migliaia di anni, si è scoperto che mantenere i chakra in equilibrio porta un benessere mentale e fisico. La Meditazione Chakra è uno dei migliori metodi per rigenerare l’equilibrio dei tuoi chakra chiave e portare la tua salute e il tuo stato mentale ad una condizione di pace.

Pur sapendo che esistono dentro di noi centinaia di punti chakra, legati a centri energetici grandi e piccoli, è più produttivo concentrarsi sui sette chakra principali.

Questi chakra, legati a differenti parti del nostro corpo e del nostro essere, sono stati identificati come punti cruciali da molteplici tradizioni spirituali.

Eccoli in ordine crescente:

muladhara-primo-chakra1. Chakra della radice

Colore: Rosso

Mantra: LAM

Il Chakra della radice si trova alla base della colonna vertebrale. Regola la tua connessione con il mondo così come i tuoi bisogni fondamentali: cibo, alloggio e stabilità. I problemi legati ad uno squilibrio di questo particolare chakra, possono causare una serie di disturbi emotivi e fisici, in particolare disturbi digestivi.

muladhara-primo-chakra

2. Chakra sacrale (Svadhisthana)

Colore: Arancione

Mantra: VAM

Il chakra sacrale giace appena sotto l’ombelico. È intimamente coinvolto nel processo creativo; esso governa sia i tuoi organi riproduttivi che la tua immaginazione. Un chakra sacrale equilibrato è essenziale per far fronte a nuove esperienze ed esplorare il mondo.

muladhara-primo-chakra

3. Chakra del plesso solare (Manipura)

Colore: Giallo

Mantra: RAM

Il chakra del plesso solare si trova sopra l’ombelico, all’altezza dello stomaco. Questo chakra è fondamentale per la digestione, ma ha anche un importante ruolo mentale e spirituale. Puoi acquisire una piena consapevolezza del mondo, delle cose che sperimenti e capire il tuo ruolo, soltanto quando il tuo chakra del plesso solare è in equilibrio.

muladhara-primo-cuore

4. Chakra del cuore (Anahata)

Colore: Verde

Mantra: YAM

A livello fisico il chakra del cuore, che si trova al centro del sistema cardiovascolare, è intimamente legato agli organi circostanti. Gli squilibri di questo chakra possono essere responsabili di problemi respiratori e ipertensione. Mentalmente, un chakra del cuore aperto ed equilibrato ti permette di formare connessioni emotive con gli altri.

muladhara-primo-chakra

5. Chakra della gola (Visshuddha)

Colore: Blu

Mantra: HAM

Situato nella gola (vicino alle ghiandole tiroidee), questo chakra governa la comunicazione e l’espressione di sé. Un blocco nel chakra della gola può causare sentimenti di isolamento e aumentare la suscettibilità; inoltre, un suo dissesto, porta ad una serie di problemi fisici tra cui infezioni e squilibri ormonali.

muladhara-primo-chakra

6. Chakra del terzo occhio (Ajna)

Colore: Indaco

Mantra: SHAM

Il chakra del terzo occhio si trova appena sopra la giunzione delle sopracciglia. Questo chakra è responsabile dell’intuizione sia a livello spirituale che terreno. Mantenere il chakra del terzo occhio in equilibrio ti permette di vedere come il mondo intorno a te è interconnesso e facilita la comprensione dei suoi legami.

muladhara-primo-chakra

7. Chakra della corona (Sahasrara)

Colore: Viola / Bianco

Mantra: OM

Il chakra della corona, che si trova nella parte superiore della testa, può essere considerato sotto molti aspetti come il punto di arrivo di tutti gli altri: quando i tuoi chakra sono in equilibrio e la tua energia è sana, il chakra della corona serve come connessione con il mondo in maniera più ampia. Mantenere un chakra della corona sano porta a un senso di pace, benessere e fiducia.

Come identificare i Chakra bloccati

I chakra possono essere bloccati, chiusi o sbilanciati. Quando uno dei tuoi chakra è chiuso e blocca il flusso di energia che attraversa in maniera naturale il tuo corpo, quest’ultimo compenserà indirizzando più energia verso i chakra più funzionali.

Questo può far sì che alcuni chakra finiscano per bloccarsi mentre altri diventino iperattivi. Entrambe le possibilità, portano a gravi ripercussioni sul tuo equilibrio mentale e fisico. Un’attenta meditazione è il modo migliore per tenere aperti tutti i tuoi chakra e portarli in armonia.

Come testare i propri chakra e Scongiurare degli squilibri

Potresti essere curioso di conoscere lo stato dei tuoi chakra e come agire contro eventuali disarmonie, qualora ce ne siano.

Per aiutarti in questo, ci sono alcuni “test dei chakra” disponibili online che ti porranno domande e, testando la tua personalità, ti guideranno ad una ricerca individuale e più intima della sanità dei tuoi chakra.

Se sei curioso di scoprire lo stato dei tuoi chakra, assicurati di provare il test sviluppato da Premeditazione.com.

Il modo più efficace per comprendere i blocchi dei chakra è innanzitutto conoscere in profondità tutto quello che c’è da sapere sui diversi chakra e, quindi, cercare dentro di sé gli eventuali segni di squilibrio legati al loro malfunzionamento: ogni chakra, infatti, presenta sintomi unici (sia fisici che mentali) che indicano un’attività insufficiente o eccessiva. Una volta che inizi a riconoscere questi sintomi da solo, puoi iniziare ad associarli ai chakra su cui vuoi concentrarti.

guidata dalla natura

Che cos’è la Meditazione Chakra?

Come accennato in precedenza, un chakra bloccato può causare malfunzionamenti sia fisici che emotivi. Quindi, uno volta aver individuato il blocco di un chakra, bisogna lavorare per riaprirlo.

Naturalmente, uno dei metodi migliori per farlo è la meditazione chakra.

La meditazione chakra è una forma specifica di meditazione che prende di mira i chakra bloccati. Con una corretta meditazione chakra puoi purificare, sbloccare ed equilibrare i tuoi chakra.

Come controllare i tuoi Chakra con la Meditazione Chakra

Ora, proprio come i chakra bloccati o intasati possono portarti ad un malessere fisico ed emotivo, lo stesso può accadere con i chakra che fluiscono troppo velocemente.

I chakra possono soffrire sia di mancanza che di sovrabbondanza di energia. Entrambe le condizioni, possono provocare il caos nella mente e nel corpo.

Dobbiamo, dunque, imparare a controllare l’energia che fluisce attraverso i nostri chakra e raggiungere uno stato di equilibrio.

Come?

Aiutandoci con la Meditazione, ovviamente!

Ad essa, puoi aggiungere mantra e mudra specifici di un determinato chakra.

mantra

Come meditare e aprire i tuoi Chakra?

Poiché i chakra fanno parte di un sistema connesso agli stadi più intimi del nostro essere, la maggior parte del lavoro che si deve fare sui chakra parte da noi stessi.

È meglio meditare su ognuno di loro per bilanciare l’intero sistema. Con il tempo e l’esperienza, migliorerai nel rilevare gli squilibri personali e nel dirigere la tua meditazione verso particolari chakra.

Per iniziare, tutto ciò che devi fare è trovare un posto tranquillo dove non sarai disturbato per almeno mezz’ora.

Siediti comodamente sul pavimento con le gambe piegate davanti a te. Puoi sederti su un cuscino se lo trovi più comodo.
Tieni la colonna vertebrale eretta ma bada a non irrigidirla. Lascia cadere le mani sopra le ginocchia. Respira profondamente e in modo uniforme.

Quello che puoi fare è concentrarti su ogni chakra, uno per volta, da quello della radice a quello della corona. Mentre lo fai, dovresti immaginare l’energia che fluisce attraverso e dentro a quel chakra. Usa le associazioni di colori di ciascun chakra fornite sopra, durante la tua meditazione.

Con pazienza, presta attenzione ad ognuno dei chakra e concentrati su di esso fino a quando non vedi l’energia vibrante che lo attraversa.

Ogni chakra merita diversi minuti.

Quando raggiungi il chakra della corona, dovresti avere una chiara sensazione di energia positiva che fluisce attraverso il tuo corpo.

Non appena iniziata la meditazione, può essere difficile tenere traccia dei centri energetici e dei colori su cui devi concentrarti. Gli strumenti di meditazione guidata possono essere di grande aiuto: immagini, video o tracce audio (usando i mantra sopra elencati), possono esserti d’aiuto con la meditazione e a concentrarti sul chakra corretto.

Meditazione Chakra individuale

Dopo aver superato con successo alcune sessioni di meditazione, dovresti iniziare a sentirti più sensibile all’energia che fluisce attraverso i tuoi chakra. Inizierai a legare i tuoi sentimenti e il tuo stato fisico ai chakra specifici. Ora potresti voler iniziare a concentrare le tue sessioni sui singoli chakra.

Non forzare questo processo; con l’esperienza, dovresti trovare più naturale che il tuo focus si sposti verso i chakra che hanno più bisogno di bilanciarsi quando mediti. Scoprirai che ci sono molte posizioni specializzate, esercizi di respirazione, mantra e gesti (mudra) disponibili, per aiutarti a concentrarti su chakra specifici.

Spero che questa introduzione alla meditazione sui chakra sia stata illuminante. Dovresti avere abbastanza informazioni per provare subito la mediazione di base.

Non terminare qui il tuo processo di apprendimento! Ci sono molte altre cose che ti spetta di scoprire. Guarda gli articoli correlati qui sotto o visita la sezione sui Chakra